Blog: http://AndreaBac.ilcannocchiale.it

Carne viva



Vieni!
Non dire una parola!
Prendimi per i capelli!
Tirami indietro la testa!
...mentre affondi il viso tra i miei seni!
Mordimi i capezzoli!
Infila un dito al centro del mio mondo  e bagnati dei miei umori!
Voltami!
Fammi sentire la tua erezione che pulsa tra le mie natiche!
Mi fa male il ventre!
Stringilo tra le mani! Strizzami la pelle!
Mordimi il collo!
Ora...voltami ancora!
Fammi sentire il tuo oriente in bocca!
Una...due...tre...quattro volte...
infilamelo fino in fondo tra la morbidezza delle mie labbra!
Fammi sentire che ti piace!
Sono bagnata!
Prendimi!
Affonda violentemente! Intensamente! nel mio uragano.
Sbattimi!
Violentami l'anima!
Gemo!
Gemi!
Nello stesso grido pieno di parole non dette,
di desiderio e di rabbia...
Sono cosa!
Nello stesso grido con l'ultimo affondo inondami del tuo seme...
dei tuoi sogni...dei tuoi peccati...dei tuoi mali...liberati!
Sono cosa tua!
Riempimi in ogni dove!
Ora riposa...
poi di nuovo...
incoronami di oblio fino ad esaurur fiato e parole taciute.
Vieni nel mio odio!
Entra nel mio desiderio!
...e che questo canto sia anche il tuo.


BacardiAndCola

Pubblicato il 20/4/2011 alle 22.36 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web