Blog: http://AndreaBac.ilcannocchiale.it

Io...

Sono sdraiata sul mio letto, ascolto delle canzoni strappalacrime in francese. Mi sento masochista a fare questo. Che senso ha ascoltare canzoni di amori impossibili quando tutto ciò che voglio sono mesi da single senza impegni fissi?
Mi alzo dal letto e vado in bagno.
Ho letto in un racconto porno di una che si è fatta spruzzare del dentifricio nella passerina. Voglio provarci anche io!
Prendo il tubetto e lo apro, lo infilo nella fighetta che avevo già fatto bagnare, e spremo.
Il freddo dentifricio mi da i brividi non appena entra nella vagina e mentre lo spalmo un pochino sul clitoride i brividi di freddo sono sostituiti da quelli di piacere.
Rimetto le mutandine e torno sul mio letto. Mentre cammino sento il dentifricio dentro di me freddo, gelido, ma questo mi crea solo piacere.
Prendo allora il mio vibratore e lo posiziono davanti alla passerina, ma mi blocco. È piacevole sentire il freddo del dentifricio. Penso che lo terrò fino al bidet della sera.
Ora esco a prendermi un gelato con degli amici.
Metto il perizoma, anche se ho paura che dalla mini si intraveda un po' di dentifricio gocciolante.
Capita.

Perla Nera

Pubblicato il 29/10/2010 alle 13.9 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web